Le regole del lavoro freelance per lavorare bene da casa

La scelta di un lavoro freelance è sempre più diffusa, non con l’intento di lavorare meno ma per valorizzare le proprie capacità. Diventare freelance, però, non è una passeggiata e nemmeno un gioco. Freelance diventa chi non ama il lavoro dipendente, chi ha coraggio e chi ha voglia di voglia di nuove sfide.

Il rischio c’è e, soprattutto all’inizio, sorgono mille dubbi e molte sono le scelte importanti da compiere. Bisogna cambiare stato d’animo e, come in un lungo viaggio, è necessario raccogliere tutte le forze per partire. Vediamo ora come riuscire in questa nuova avventura: quella di trovare o passare ad un lavoro freelance.

Su tutto ci vuole la forza di volontà, soprattutto quando si incomincia. Se si vuole diventare dei bravi freelance la professionalità è tutto. Purtroppo, anche una discreta base economica di partenza è necessaria quantomeno per sostenerci nei periodi in cui le entrate saranno magre.

Cercare idee è fondamentale così come fare il piano degli affari come se volessimo costruire un edificio. Quindi, partire dalle fondamenta e poi continuare a rafforzare tutta la struttura ma soprattutto sapere dove si è diretti e ciò che si vuole ottenere. Anche il mercato ha la sua importanza. E’ il mercato, infatti, che decide il nostro destino da freelance.

L’esperienza che accumuleremo giorno dopo giorno sarà un biglietto da visita. Per dare risalto al nostro lavoro freelance e alle nostre competenze, dovremo far parlare di noi  e dimostrate agli altri bravura e conoscenze, raccogliendo testimonianze e consensi dai clienti e mantenendoci in contatto con altri freelance.

Se avete deciso o state pensando di lasciare un lavoro dipendente per passare al lavoro freelance parlatene anche con chi vi sta vicino nella vita privata, motivando questa decisione e ascoltando le varie reazioni. Ci vuole il supporto di tutti quando si lavora per se stessi! Ogni freelance ha clienti da conquistare e far crescere la propria popolarità appare più semplice se abbiamo qualcuno su cui contare.

Marianna Norillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *