Ars scribendi

Gestire le emozioni: prova con la scrittura creativa

La cosa più difficile per chiunque è riconoscere le proprie emozioni e tirarle fuori ma la scrittura creativa ci insegna a farlo. Spesso non le conosciamo e non sappiamo neanche distinguerle. Eppure, le emozioni esercitano una forte influenza sul nostro comportamento.

Ma cosa sono le emozioni? In psicologia, le emozioni sono spesso considerate come uno stato complesso di sentimenti che si trasformano in cambiamenti fisici e psicologici e che influenzano il pensiero e il comportamento. Ad esempio sono triste e quindi piango. Anche se secondo alcune teorie si è tristi perché si piange e non viceversa.

In questo articolo introduttivo sulla scrittura creativa abbiamo visto che scrivere serve anche a questo, a tirare fuori emozioni che non sapevamo neanche di poter provare. Scriverle su un foglio aiuta ad averne consapevolezza, a riconoscerle e dare loro la giusta importanza.

Molto spesso proviamo dei sentimenti e non sappiamo dargli un nome, questo esercizio vi aiuterà a familiarizzare con le emozioni e gli stati d’animo, a distinguerli, a descriverli come se descriveste una persona. A conoscerli per conoscere di più voi stessi. Pensate allo stato d’animo che domina in questo momento della vostra vita e cercate di descriverlo attraverso la scrittura creativa.

Può essere rabbia, apatia, gioia, eccitazione, impazienza, odio. E’ un’emozione che influenza le vostre relazioni? Che v’impedisce di tirare fuori i vostri sentimenti? Che causa conflitti? Come vedete il mondo alla luce di questo stato d’animo? In che modo il vostro umore influisce sulla vostra vita quotidiana? Scrivete tutto quello che sentite in questo momento.

Una volta che avete individuato il vostro stato d’animo prevalente:

– descrivete il passaggio da un’emozione all’altra. Ad esempio: dalla tristezza alla felicità, da un’emozione di paura ad una di sicurezza e così via e viceversa.

-raccontate sempre per iscritto ricordi piacevoli e spiacevoli.

-descrivete emozioni e stati d’animo ricorrenti.

-descrivete uno stato d’animo piacevole e uno spiacevole.

-descrivete emozioni e stati d’animo contrastanti tra loro, come la pazienza e l’impazienza.

 Provateci e fatemi sapere com’è andata con l’esperimento di scrittura creativa!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *