Rubriche

Il difficile lavoro del traduttore alla ricerca dell’equivalenza perfetta

lavoro_traduttore_difficile_sottovalutato

Molti lo sottovalutano ma il lavoro del traduttore è complesso e delicato perché consiste nel cercare di rendere le finalità del testo in un’altra lingua senza separare queste dallo stile del testo di partenza. Anche se bisogna abbreviare, riorganizzare, chiarire e tagliare le parti ridondanti, è necessario, infatti, restare fedeli al testo nella sua essenza.

In generale, l’obiettivo dei traduttori non è diverso da quello degli scrittori, quindi. Entrambi hanno a che fare con la scrittura. Entrambi devono comprendere il tipo di testo (giornale, libro di testo o diario) con cui lavorano e trattarlo, modificarlo più volte per veicolare un dato messaggio. Entrambi devono riflettere sull’autore e sul suo stile e mettere in atto strategie ogni volta diverse.

Il lavoro del traduttore deve, quindi, farsi carico di tutte queste considerazioni sulla natura del testo prima di trasformarlo in un’altra lingua. Nel far ciò bisogna prefiggersi un obiettivo preciso, quello di riuscire a facilitare la comprensione del testo attraverso una traduzione che lasci emergere la sua componente “espressiva” più intima e personale.

Alcuni traduttori affermano che non si dovrebbero mai tradurre le singole parole ma tradurre le idee o i messaggi che contengono cercando di traghettarli da una lingua all’altra. Altri, al contrario, temono che, così facendo, si rischi di incorrere in una traduzione troppo libera e di allontanarsi dal significato originario.

È chiaro che, al di là dei metodi, il lavoro del traduttore si qualifica come un vero e proprio lavoro di ricerca che richiede un’indagine molto paziente e approfondita e questo spiega perché generalmente libri e romanzi tradotti contengano una prefazione in cui il traduttore discute sul testo del suo studio e dell’evoluzione del suo lavoro. Alla prefazione andranno, poi, aggiunte le note, il glossario e la bibliografia.

Solo a questo punto il lavoro del traduttore può dirsi davvero completo e prima di arrivarci a questo punto possono volerci anche settimane, mesi. Perché tradurre un testo non è un’operazione intuitiva, conoscere la lingua di destinazione non è l’unico requisito necessario e la capacità di saper attendere è fondamentale per raggiungere il traguardo con risultati soddisfacenti.

Cerchi un traduttore affidabile e competente che traduca i tuoi documenti in modo professionale e senza errori? Puoi contattarmi per un preventivo al seguente indirizzo e-mail:

info@mariannanorillo.it

In alternativa, puoi contattarmi su Skype o attraverso la mia pagina Facebook. Sarò lieta di rispondere a tutte le tue domande e di fornirti i chiarimenti di cui hai bisogno.

Clicca sul simbolo sottostante per aggiungermi ai tuoi contatti Skype!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *