5 strategie di marketing per farsi conoscere sul web

In un mondo in continuo cambiamento come il nostro, sta diventando sempre più difficile attirare nuovi clienti. Non solo siamo in competizione con quelle grandi aziende che dispongono di dipartimenti di marketing ben finanziati ma anche con i social media e una moltitudine di altre distrazioni che allontanano i nostri potenziali clienti. Dobbiamo armarci di strategie di web marketing!

Dedicarsi al marketing e al web marketing non implica necessariamente spese enormi e costi elevati come si potrebbe essere portati a credere. Ecco 3 strategie di web marketing che rappresentano modi creativi e poco costosi per commercializzare il tuo business nel mondo digitale,  ottenere discreti successi e per guadagnare online.

1. Apri un sito Internet o un blog

Apri un sito Internet o un blog in cui parli della attività ma non solo. Racconta ciò che sai, in cosa consiste il tuo lavoro, come si svolge la tua giornata. Devi informare i tuoi lettori ma anche essere coinvolgente ed affrontare delle tematiche alternative proponendo delle riflessioni e dei punti di vista personali così da apparire al pubblico preparato ed esperto del settore. Scrivere, però, non basta: bisogna anche lavorare sull’ottimizzazione in ottica SEO, fondamentale per essere trovato sui motori di ricerca.

2. Interagisci sui social network

I social network sono sempre più importanti nella condivisione e valorizzazione dei contenuti web per cui, se non ce ne hai già uno, crea subito un profilo Facebook iscrivendoti al sito Facebook.com. Inizia da qui e, se sei all’inizio, non preoccuparti di essere in ogni social network esistente. Piuttosto studia bene il tuo business per capire quale dimensione online lo possa rappresentare meglio cercando di capire le abitudini dei tuoi clienti e dei tuoi follower.

3. Crea un gruppo di interesse su LinkedIn

Creare un gruppo su LinkedIn non è solo gratis ma può anche consentirti di dare alla tua rete professionale una risorsa vivace, utile e ricca di informazioni che, allo stesso tempo, diriga tutto il traffico verso il tuo sito e ti permetta di aumentare le vendite di prodotti o servizi. Certo gestire il gruppo richiede tempo e fatica ma vale davvero la pena di contribuire a fornire le risorse e avviare discussioni su alcuni argomenti da cui la tua community può trarre beneficiare. Inoltre, i gruppi sono anche un luogo per sviluppare uno scambio in rete tra colleghi  e con altri professionisti online.

4. Proponiti a siti Internet e blog di nicchia

Mentre può essere difficile ottenere spazio in un sito o una rivista importante, è possibile trovare opportunità di web marketing attraverso la propria presenza in un blog di nicchia. Identifica 3 o 5 blog che mirano al vostro stesso mercato ma che non siano in competizione con te e contatta il gestore per offrire alcune idee su come ottimizzare la sua offerta ai clienti attraverso il tuo contributo. Questo potrebbe consistere nella scrittura di articoli, recensioni di prodotti o servizi di reciproco interesse. Quindi, invia le tue proposte e spiega il motivo per cui sarebbe utile per i lettori ricevere tali informazioni. Oppure chiedi di poterlo intervistare il proprietario per il tuo sito. Questo potrebbe invogliarlo a promuovere i tuoi contenuti dal momento che mettono in evidenza il suo business.

5. Crea dei video da caricare su YouTube

Con più di 800 milioni di visitatori unici al mese, YouTube può rivelarsi una potente piattaforma per la commercializzazione di un business online. Per farlo, vai oltre la semplice pubblicazione di video casuali che riguardino il tuo prodotto o i tuoi servizi e sforzati di inviare un messaggio  editoriale chiaro che spinga all’azione (dire al visualizzatore di fare qualcosa, come ad esempio la sottoscrizione al tuo canale). Basta una webcam o la fotocamera del tuo smartphone e, per l’editing, è possibile trovare software gratuiti online o, se puoi permettertelo, ricorrere ad uno professionale anche a costi contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *