Blog

5 fantastiche postazioni di lavoro perfette per un freelance

1. Emperor: la postazione “cyber”

Tra tutte le postazioni di lavoro, la postazione Emperor realizzata dai designer di MWE Lab è quella più innovativa. Il risultato del progetto è una work station che sembra uscita direttamente da un film di fantascienza. La postazione  Emperor è il risultato di numerosi e attenti studi di tipo ergonomico ed è stata progettata con l’intento di garantire la maggior comodità e stabilità possibile senza trascurare l’efficienza. Ospita, infatti, fino a cinque monitor ed è dotata di un sistema audio Hi-Fi e di un elegante sedile in pelle, che può essere ruotato e reclinato. Il costo, però, potrebbe essere un po’ proibitivo: quello di partenza supera i 21.000 dollari.

2.  Okamura Cruise: la postazione “ergonomica”

Un’altra delle più celebri postazioni di lavoro è la Cruise, una workstation individuale progettata dalla ditta giapponese Okamura e sviluppata utilizzando i risultati di studi e ricerche scientifiche ed accademiche molto avanzate. I test hanno dimostrato che il sedile reclinabile è l’ideale per chi deve lavorare al pc per un tempo prolungato. Questa combinazione di scrivania e sedie altamente ergonomiche ottimizza la produttività di un lavoro intellettuale e creativo che richiede sia una buona concentrazione mentale che un adeguato livello di rilassamento fisico.

3. Surf Chair: la postazione “futuristica”

Per gli stacanovisti del lavoro, per chi lavora al computer a qualsiasi ora del giorno e della notte e anche a casa non può far a meno di navigare sul web, la Surf Chair, dall’inglese sedia per navigare, è tra tutte le postazioni di lavoro la scelta migliore. I suoi ideatori, i designer Kenneth Lylover e Leif Sørensen, l’hanno voluta proprio così: futuristica nel design e nelle funzionalità. Il monitor Lcd di cui è dotata, compreso di tastiera e mouse sono perfetti per chi vuole “navigare” comodo. Infatti, il relax e il comfort che offre è pari a quello di una poltrona grazie alla presenza di cuscinetti comodissimi e di poggiapiedi.

4. Steampunker: la postazione “vintage”

Se siete amanti dello steampunk e state cercando di dare alle vostre postazioni di lavoro un aspetto retro-futuristico, il design della Steampunker realizzata da Jake von Slatt è quello che fa per voi. È bastato aggiungere ad un normale Monitor LCD, qualche ottone e abbinarlo con quello che sembra un incrocio tra una tastiera di un computer moderno e una macchina da scrivere. A completare il quadro sono una lampada d’epoca, un orologio e una radio vintage e voilà, il gioco è fatto!

5. Walkstations: la postazione “sportiva”

Tenersi in movimento è uno dei principali problemi della vita da freelance. Purtroppo, trascorrere tante ore seduti al computer può diventare nel tempo un’abitudine poco salubre che danneggia il nostro organismo. Ma come si può combinare il lavoro statico da svolgere al pc con l’allenamento? La risposta è la Walkstations, la più sportiva tra le postazioni di lavoro attualmente in commercio. Con questa brillante invenzione vi sarà possibile camminare per ore e per chilometri ogni giorno senza muovervi da casa. L’unico problemino potrebbe essere il costo elevato (4.000$ ciascuna) ma avere delle buone postazioni di lavoro è in fondo una forma di investimento importante per il proprio benessere psicofisico. Insomma, ne vale della vostra salute e le gambe vi ringrazieranno.

2 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *